Luca Zaia, bomba coronavirus: “Pochi contagio in Veneto perché puliti, i cinesi mangiano topi vivi”


“Li abbiamo visti tutti i cinesi mangiare topi vivi”. Secondo il governatore del Veneto Luca Zaia nella regione ci sono stati soltanto 116 casi di contagiati dal coronavirus per merito dell’igiene dei veneti”.  

Leggi anche: “Premier inetto, Paese infetto”. Coronavirus, Senaldi a valanga su Conte

“La mentalità che ha il nostro popolo a livello di igiene è quella di farsi la doccia, di lavarsi spesso le mani – ha spiegato il governatore intervistato da Antenna 3 -. L’alimentazione, il frigorifero, le scadenze degli alimenti sono un fatto culturale. La Cina ha pagato un grande conto di questa epidemia che ha avuto perché li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi”.

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Sii il primo a commentare su " Luca Zaia, bomba coronavirus: “Pochi contagio in Veneto perché puliti, i cinesi mangiano topi vivi” "

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*