Yamamay e Carpisa, lo shopping sostiene l’Ospedale Sacco



solidarietà

Nelle boutique di Milano due giornate speciali di shopping: l’intero ricavato andrà a uno dei centri nevralgici della lotta al coronavirus

Lo store Yamamay di Piazza Cordusio

2′ di lettura

Mentre a Milano si annuncia ancora un weekend ricco di limitazioni dovute alla recente epidemia di contagi da coronavirus, con misure preventive che nei giorni hanno paralizzato quasi tutto il Nord Italia, Pianoforte Holding lancia un’iniziativa che va in tutt’altra direzione, quella dell’apertura e della solidarietà.

Weekend di shopping solidale a Milano

Sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo, infatti, si terrà l’evento «Viva l’Amore, Viva la Vita» nell’ambito del quale tutti gli incassi delle boutique Yamamay e Carpisa di Corso Vittorio Emanuele II e di Piazza Cordusio a Milano saranno donati al reparto di ricerca dell’Ospedale Sacco.

«Milano non si ferma, l’Italia non si ferma – ha detto Gianluigi Cimmino, ceo di Pianoforte Holding, citando lo slogan veicolato anche dal sindaco Beppe Sala – per sollecitare un ritorno alla normalità abbiamo fatto la nostra parte. Vogliamo smuovere la gente, farla tornare a pensare positivo. L’aspetto economico e quello sociale sono collegati: il successo più grande di questa iniziativa sarà essere copiata, mi auguro possa essere “contagiosa” e che qualcuno molto più grande di noi, con entrate molto più grandi delle nostre nel week end possacogliere il buon esempio».

Cimmino: «Vendite in calo del 40% nel Nord Italia»

Sii il primo a commentare su " Yamamay e Carpisa, lo shopping sostiene l’Ospedale Sacco "

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*